Regolamento generale GDPR

GDPR

Importanti aggiornamenti relativi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)Importanti aggiornamenti relativi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)

Dal 25 maggio 2018 entrerà in vigore in tutti i paesi membri dell’Unione Europea il nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GdprGeneral Data Protection Regulation), approvato dalla Commissione Europea nell’aprile 2016, che dovrà contribuire ad aumentare la sicurezza sul trattamento e sulla libera circolazione dei vostri dati personali e sensibili. Entro questa data tutte le aziende e amministrazioni pubbliche dovranno adeguarsi e implementare nuove misure interne (organizzative e tecnologiche) per non violare le normative che sono state rese necessarie per avere una maggiore certezza giuridica quando i vostri dati personali vengono trasferiti dall’Unione Europea verso altre parti del mondo. Si tratta di un provvedimento pensato soprattutto per costringere i colossi tecnologici a occuparsi seriamente della privacy dei cittadini (come insegna l’ultimo eclatante caso di Cambridge Analytica), pena importanti sanzioni pecuniarie che possono arrivare a 20 milioni di euro o a toccare il 4% del fatturato.

Il Dpo e il Registro del trattamento dati

Ed è anche per questo che ogni azienda si dovrà munire di un responsabile alla protezione dei dati (Dpo – Data Protection Officer) che controlli che la Gdpr venga rispettata nella sua interezza. Questa persona (dipendente o consulente esterno) avrà competenze giuridiche, tecniche e comunicative e costituirà il punto di riferimento dell’azienda nei confronti delle autorità nazionali. Il Dpo, così come l’azienda stessa, deve agire secondo l’accountability (responsabilizzazione), ovvero seguire i principi di trasparenza (completo accesso alle informazioni da parte dei cittadini), “responsività” (saper giustificare scelte e azioni compiute) e capacità di far osservare le regole. Dovrà poi essere istituito un Registro dei trattamenti dei dati personali, dove viene nel descritto nel dettaglio il trattamento subito dai vostri dati, quali misure vengono prese in merito alla sicurezza e la segnalazione di eventuali violazioni (data breach). In merito a quest’ultimo aspetto, il Dpo dovrà riferire al Garante della privacy le violazioni avvenute entro 72 ore.

GDPR

Il diritto alla portabilità dei dati 

Vi è poi un innovativo diritto introdotto dalla Gdpr ed è quello della “portabilità dei dati”. Una volta che voi avete fornito a un titolare del trattamento i vostri dati personali, questo ve li rispedirà in un formato ben strutturato e leggibile da un supporto automatico (cloud), in modo da agevolare (se voi darete il consenso) il trasferimento di questi dati a un altro titolare. Questo meccanismo permette il controllo sui vostro dati, scegliere se e a chi farli circolare. e agevolare, al tempo stesso, la libera circolazione delle informazioni nel continente. Tale diritto non viene applicato nel caso si tratti di dati che fanno parte di archivi di interesse pubblico. Inoltre, la Gdpr vieta il passaggio dei dati personali a paesi che non fanno parte dell’Unione Europea (salvo l’ok esplicito della persona interessata).

Privacy by design e privacy by default

La Gdpr prevede, come vi è stato mostrato, un cambiamento radicale a livello organizzativo e tecnologico all’interno delle aziende. Con la “privacy by design” si intende che l’azienda deve iniziare a tutelare la vostra privacy fin dagli albori della progettazione di un servizio, di un’attività o di un prodotto, limitando il più possibile il rischio della violazione dei dati sensibili e garantendone l’integrità. La “privacy by default” stabilisce, invece, che il titolare del trattamento utilizzi solo i vostri dati personali pertinenti al fine e al perseguimento di una determinata attività e che la durata di conservazione dei dati raccolti non deve eccedere il periodo necessario per tale finalità.

Il concetto di pseudonimizzazione

Un altro punto centrale della Gdpr è costituito dal principio di pseudonimizzazione. Come gli altri punti, rappresenta sempre un riflesso del più ampio ideale di accountability. Questa tecnica serve per conservare in modo sicuro i vostri dati, in modo da mantenerli scollegati dalla possibilità di risalire all’identità della persona, senza ulteriori informazioni aggiuntive (informazioni che dovranno essere mantenute in server differenti per rendere difficile il ricongiungimento). E’ un procedimento pensato appositamente per cercare di ridurre al minimo le violazioni della privacy, i furti di identità e di dati sensibili. Ovviamente, urge per le aziende e le organizzazioni pubbliche la necessità di dotarsi degli strumenti organizzativi per lo scorporo e l’abbinamento dei dati. Per qualsiasi informazioni inviate una email alla nostra web agency a info@creazionesitiwebcatania.it o chiamate al numero di telefono 0952862422 vi risponderà un nostro tecnico

 

,

agenzia seo web marketing l’evoluzione e l’importanza

agenzia seo web marketing

seo per le aziendeAgenzia Seo e il Web Marketing sono importanti per le aziende che vogliono crescere nel mercato dell’onlineAgenzia Seo Web Marketing l’evoluzione e l’importanza

Uno dei concetti fondamentali fra le prerogative economiche di una qualsiasi attività, è lo studio del mercato in cui questa vorrà insediarsi.

E’ un’attività propedeutica alla produzione e alla distribuzione dei prodotti o dei servizi che nella sua fascia di pertinenza vorrà offrire.

A start up avvenuto, purtroppo, le considerazioni legate al marketing vengono spesso accantonate, preferendo riservare capitoli del budget a disposizione per incrementare quanto già avviato, senza tenere in considerazione che non è sufficiente produrre se poi non si ha un’idea di chi lo acquisterà.

L’evoluzione del marketing in seno a un’azienda va di pari passo con la sua crescita, è un organo fondamentale a cui si dovrebbe dare un peso costante.

Comprendere certi meccanismi che hanno fatto si che piccole realtà divenissero colossi economici, ottenebrando la pervicaci condotte di altri imprenditori che rimanevano al palo nonostante produzioni simili, vuol dire ricondurre il ragionamento ad una sola logica: lo studio e l’analisi attuativa delle esigenze del mercato.

Il marketing strategico che nel corso di vari cicli economici accompagna le progressioni produttive nei vari settori, è il fulcro del successo, in particolare per aziende, come quelle legate al comparto dell’arredamento, che sono un’interfaccia primario delle necessità di arricchimento abitativo per un pubblico talmente vasto da potersi giudicare infinito.

L’ importanza del marketing nel campo dell’arredamento

Nonostante il Bel Paese sia stato e forse lo è ancora terra d’eccellenza nella produzione arreda-mentale, con spiccate doti di evoluzioni di stili e fucina di grandi designer, ha relegato troppo spesso l’importanza di questo ramo dell’economia aziendale, a fattore sussidiario e per lo più retaggio solo di un certo tipo di produzioni.

I tempi cambiano e con loro, tecnologie e segmentazioni del mercato che vanno a targettizzare le scelte, chiedendo al settore dell’arredamento specifiche direttamente proporzionali allo status sociale raggiunto e, più in generale, ad un benessere che guarda sempre più con attenzione all’arredamento come espressione della personalità e dell’identità di chi lo possiede, funzionale agli aspetti precipui dell’architettura di ogni abitazione.

Era dunque pronosticabile che l’avvento della bit generation e dell’internet technology cominciassero ad avere un peso nell’industria votata alla produzione mobiliera, che ha cominciato ad avvertire una necessità impellente: riorganizzare il proprio organigramma a favore di un concettualizzato di marketing più evoluto.

Ben presto si è capita l’importanza che il marketing ha per questo settore, ma si è pensato solamente a render appetibili i prodotti nell’immediato, attraverso campagne pubblicitarie spesso fuori focus o alla realizzazione di siti che, seppur accattivanti e funzionali, non riuscivano ad emergere dall’intricata giungla che il web andava a creare istante dopo istante.

Il web marketing e il seo per le aziende dell’arredamento

Queste prerogative hanno fatto si che le aziende del comparto arredamento focalizzassero l’attenzione sulle opportune strategie di web marketing, per incrementare il loro fatturato e sostenere dei cicli produttivi competitivi, in particolare con aggressione del mercato da parte di aziende estere.

Metodologie opportune che si evolvono cadenzate dal ritmo frenetico che le tecniche web impongono, che possono essere portate avanti solo con l’ausilio di persone preparate, inquadrate a dedicare il loro interesse lavorativo solo ed esclusivamente a migliorare e velocizzare la presenza di un brand aziendale nel panorama digitale.

Ecco perché, sempre più spesso, le aziende del settore arredamenti delegano questo delicatissimo compito ad agenzie esterne, che opportunamente coadiuvate da un referente interno, possano interagire per loro conto nelle analisi dei mercati, capaci di garantire la giusta segmentazione della clientela e il conseguente posizionamento dei prodotti.

Le Web Agency studiano tutte le variabili che portano alla spinta produttiva e fatturale, attraverso l’analisi che porta a targettizzare la clientela potenziale in rapporto alla qualità del prodotto.

Il concetto essenziale è definire appunto tale prodotto, il suo posizionamento all’interno del segmento che si vuole aggredire, definendone il prezzo ed attuando tutte le strategie essenziali alla sua promozione.

Per questo ogni web agency che si rispetti sarà in grado di fornire tutti i termini SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca, che garantiranno all’azienda, a fine delle valutazioni di massima che se ne sono estrapolate, di posizionarsi fra i primi posti in classifica per la sua specifica offerta ovvero per la promozione certa e definita del brand.

Per informazione chiamate allo 095 2862422 oppure invia una email a info@creazionesitiwebcatania.it

CONTATTI WEB AGENCY CATANIA

Creare un sito internet di successo con Payback, investire su ottimizzazione e contenuti

creazione siti web

Creare un sito web professionale è la base di partenza per la tua presenza online.

Puoi lavorare sui social, creare strategie di email marketing, avere un blog aziendale ricco di articoli. E con un calendario editoriale efficace. Ma la base è semplice: devi creare un sito web professionale.

Come creare un sito web? Non ci sono strade predefinite, ma alcuni suggerimenti che dovrai mettere in pratica attraverso un’agenzia che ti sappia consigliare e seguire.  Primo passo: scegliere un CMS open source. Il nome più importante, oggi, è sicuramente WordPress che consente di creare qualsiasi cosa. Ma in determinati casi puoi scegliere Prestashop o Joomla, nomi perfetti per e-commerce e portali più articolati.

Secondo passo: scegli una veste grafica capace di mantenere gli standard di un sito web professionale. Questo significa evitare soluzioni pasticciate, incapaci di mettere in primo piano i contenuti che il pubblico deve leggere e apprezzare. In questi casi può essere utile acquistare un template a pagamento. Con un codice pulito, veloce, ottimizzato SEO. Per realizzare un sito web professionale devi investire, e devi iniziare proprio dal tema.

Per realizzare un sito professionale devi puntare su un’analisi capace di anticipare le azioni. E prevedere le reazioni. Un progetto capace di dare buoni risultati prende in considerazione una serie di passaggi imprescindibili. Come la concorrenza, il target di riferimento, gli obiettivi da raggiungere. Vuoi lavorare sul posizionamento SEO? Perfetto, devi capire per quali keyword, e quali sono i competitor: dove e come investono, come si comportano sul web.

Riprendo un altro punto: gli obiettivi. Come creare un sito web professionale se non hai ben chiaro il suo scopo? A cosa serve? La chiarezza del progetto riguarda anche lo scopo ultimo del lavoro svolto. Anzi, riguarda soprattutto lo scopo ultimo. Perché non esiste sito web professionale scollegato dall’obiettivo.

Tra gli obiettivi da tenere in considerazione c’è sicuramente la creazione di contenuti. Sembra un punto scontato, però non è così. Per creare un sito web di qualità devi investire sui contenuti. Non devi per forza creare un blog aziendale, non è obbligatorio, ma di sicuro devi scrivere dei testi capaci di rispondere alle domande del pubblico. E di dare informazioni chiare, scrivendo dei testi seguendo le regole della grammatica e della sintassi. Senza dimenticare i principi dell’HTML, di un codice pulito e veloce. Realizzare un sito web professionale significa anche questo, e non è poco. Noi della Creazione Siti Web Catania, curiamo oltre alla forma anche i contenuti per garantirti un sito di successo.

 

 

Quanto costa creare un sito? Solo il SEO conosce la risposta

Quanto costa creare un sito

Si fanno domande nella vita a cui non è mai semplice dare una risposta.

Da dove veniamo? C’è vita nell’Universo? Perché c’è sempre coda alle Poste? Perché pagare 0,3 centesimi di euro per un busta biodegradabile? Di che materia sono fatti i sogni? Quanto costa creare un sito? L’ultima è, di logica, quella che ci interessa maggiormente, ma alla quale, come sopra, è difficile fornire una risposta.

Le variabili sono tante, e quindi impossibile stilare un listino prezzi che somigli vagamente a quello che potete trovare all’interno di un qualsiasi bar. Il nostro è un lavoro in parte artistico, e sappiamo quanto sia difficile assegnare un valore specifico ad un’opera realizzata, per lo più grazie a talento e genio . Ma è pur vero che in una società massificata, riproducibile e consumistica, tutto ha un prezzo, anche se per alcuni prodotti, il fine è dettato, si dal mezzo, ma anche e soprattutto dall’idea.

Quanto costa un’idea? Se è vincente,in teoria, non ha prezzo. Nel senso che il suo valore in moneta è sempre attuale e variabile al rialzo.

Le idee di un genio come Steve Jobs, per esempio, non sono quantificabili a differenza della sua Apple morsicata. Si può quantificare il prodotto finale, una volta che grafico, programmatore, copywriter e compagnia bella abbiano completato il loro lavoro, pronto all’uso. Dipende sempre, però, da cosa cercate e cosa vogliate  gli altri trovino all’interno del vostro sito.

Come già ampiamente trattato, oggi è possibile crearsi un sito da soli e con costi veramente esigui. Ora, se la tua idea d’impresa è finalizzata al passatempo, cioè procurarti il dominio di un sito che non produca impressioni, indicizzazioni,contenuti  ma che resti visibile agli amici più stretti o ai parenti, la scelta di realizzarlo da soli è forse la più giusta.

Ma sia chiaro, per voi e solo per voi. Per quanto ci riguarda, e con la benedizione dei Santi Jobs e Zuckerberg, ai nostri clienti vogliamo riservare il meglio. Si ma quanto costa? Dimmi cosa vuoi e al lordo di varie ed eventuali, aggiornamenti, SEO e quanto di meglio il web possa offrire in termine di visibilità ti forniremo ogni indicazione utile affiinchè tu possa prendere la tua decisione.

Creazione Siti Web Catania per Preventivo

Creare sito WordPress SEO e ottimizzazione a portata di mouse

featured

Se a prima lettura potrebbe sembrare la fatidica domanda d’interesse filosofico e spirituale, vi togliamo dall’imbarazzo di dovervi occupare di sovrastrutture che seppur importanti non fanno parte del nostro lavoro.

Il “perchè” iniziale  è invece riferito più prosaicamente al motivo per cui conviene scegliere WordPress come CMS di riferimento. La domanda è pertinente e risponderemo cercando di darvene un quadro quanto più completo. Iniziamo con l’individuare l’anno di nascita del fortunato sistema per creare blog e siti web: 2003. Sono dunque quasi quindici anni che WordPress vola sulla cresta del successo, allietando le giornate  di chi ha il piacere e l’onore di lavorare sulla praticità dei suoi componenti digitali.

L’importanza di WordPress nasce e pasce per una qualità difficile da trovare in altri contenitori CMS ed è quello che ogni datore di lavoro cerca nel dipendente perfetto: la versatilità. Bene WordPress ha questa capacità e qualità, quella di essere accessibile a tutti e di non richiedere conoscenze specifiche nel campo della creazione di un sito web. Ecco spiegato perchè per i nostri clienti scegliamo un programma che permetta di metterli a proprio agio con le dinamiche interne del sito, gestendone le peculiarità con semplicità e intuito. L’interfaccia grafica è davvero intuitiva e semplice da realizzare, con semplici clic di mouse riescono a crearsi intere pagine e articoli.

WordPress nasce proprio con questo obiettivo, assistere l’utente nella gestione dei contenuti di un sito web, semplificandone la creazione, modifica ed eliminazione. Ciò che rende felici i nostri clienti è altresì un prezzo accessibile di base sul quale poi progettare  siti vetrina salendo fino a quelli più specifici quali, ad esempio, gli e commerce. Spiegato così il motivo dei numeri in continua crescita degli addetti al settore che scelgono di creare sito WordPress. I numeri parlano chiaro, destinati a crescere, che ad oggi raccontano una storia di quasi 70 milioni di siti web creati con WordPress. In parole povere è il CMS più utilizzato al mondo. Chi come noi che, per lavoro e passione, cerchiamo di dare il massimo ai nostri clienti e di essere i più chiari e professionali possibili, riteniamo che tra le molte qualità di WordPress la più importante è sicuramente quella di essere SEO friendly.WordPress è stato ottimizzato per i motori di ricerca, questo consente a chi lo utilizza di riuscire a farsi trovare nelle ricerche di Google  con molto più agevolezza, sempre a patto che i contenuti del tuo blog vengano continuamente aggiornati facendo scalare la classifica d’indicizzazione Google e fino a trovarsi primi nella categoria d’appartenenza.

Creazione Sito Web per Preventivo